Incentivi imprese 2023: Bandi MISE

Incentivi imprese 2023: Bandi MISE
Contributo  Contributi a fondo perduto
Beneficiari
  •  PMI e Micro Imprese
Entità dell’agevolazione  Contributi a fondo perduto
Obiettivo  Valorizzazione dei titoli di proprietà industriale
Stato  In attesa di attivazione

Incentivi imprese 2023: Bandi MISE

Descrizione

I titoli di proprietà industriale sono strumenti importanti per la competitività delle imprese e per la promozione dell’innovazione. Per questo motivo, il Ministero dello Sviluppo Economico ha previsto degli incentivi imprese chiamate Brevetti+, Disegni+ e Marchi+ per sostenere le attività di valorizzazione di tali titoli.

I bandi per l’annualità 2023, che sono in fase di registrazione presso le autorità competenti, presentano alcune novità rispetto a quelli dell’anno precedente, ma mantengono lo stesso spirito e gli stessi obiettivi.

BREVETTI +

Con il presente bando si intende favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale e l’accrescimento della capacità
competitiva delle micro, piccole e medie imprese, attraverso la concessione ed erogazione di incentivi per l’acquisto di servizi
specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Soggetti beneficiari

Le agevolazioni sono rivolte alle micro, piccole e medie imprese, anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia, che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

  • siano titolari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1 gennaio 2022;
  • siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1 gennaio
    2021 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
  • titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1
    gennaio 2021, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo” che rivendichi la priorità di una precedente domanda
    nazionale di brevetto.

Entità e forma dell’agevolazione

Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 140.000 euro che non può superare l’80% dei costi ammissibili.
Le risorse finanziarie disponibili ammontano ad euro 20.000.000,00.

Attività finanziabili e spese ammissibili

Brevetti+ è finalizzato all’acquisto di servizi specialistici per la valorizzazione economica di un brevetto in termini di
redditività, produttività e sviluppo di mercato.
L’incentivo può finanziare l’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • industrializzazione e ingegnerizzazione;
  • organizzazione e sviluppo;
  • trasferimento tecnologico.

Le domande di agevolazioni devono essere compilate esclusivamente tramite la Procedura Informatica e secondo le modalità e
gli schemi pubblicati nell’apposita sezione del sito web del Soggetto Gestore. Le agevolazioni di cui al presente regolamento sono
concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello.

DISEGNI +

Tale intervento, denominato DISEGNI +, mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI per rafforzarne la
competitività sui mercati nazionale e internazionale.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente Bando le imprese che, alla data di presentazione della domanda di
partecipazione, siano in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti:

  • avere una dimensione di micro, piccola o media impresa;
  • avere sede legale e operativa in Italia;
  • essere regolarmente costituite, iscritte nel Registro delle Imprese e attive;
  • essere titolari del disegno/modello oggetto del progetto di valorizzazione. Il disegno/modello deve essere registrato presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o l’Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale(EUIPO) o l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). In tale ultimo caso tra i Paesi designati deve esserci l’Italia. Il disegno/modello deve essere registrato a decorrere dal 1° gennaio 2021 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione ed essere in corso di validità.

La presente misura agevolativa non si applica ad attività di produzione, trasformazione e commercializzazione dei
prodotti della pesca e dell’acquacoltura (regolamento UE n.1379/2013), né ad attività di produzione primaria di
prodotti agricoli.

Entità e forma dell’agevolazione

Le agevolazioni sono concesse fino all’80% delle spese ammissibili entro l’importo massimo di euro 60.000,00 e nel
rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio.

L’importo delle agevolazioni, calcolato in via provvisoria al momento della concessione, viene rideterminato a conclusione
del progetto, prima dell’erogazione finale, sulla base delle spese ammissibili effettivamente sostenute.
Le risorse finanziarie disponibili per l’annualità 2023 ammontano ad euro 10.000.000,00.

Attività finanziabili e spese ammissibili

Brevetti+ è finalizzato all’acquisto di servizi specialistici per la valorizzazione economica di un brevetto in termini di
redditività, produttività e sviluppo di mercato.
L’incentivo può finanziare l’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • industrializzazione e ingegnerizzazione;
  • organizzazione e sviluppo;
  • trasferimento tecnologico.

Le domande di agevolazioni devono essere compilate esclusivamente tramite la Procedura Informatica e secondo le modalità e
gli schemi pubblicati nell’apposita sezione del sito web del Soggetto Gestore. Le agevolazioni di cui al presente regolamento sono
concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello.

MARCHI +

Con il presente bando si intende supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero
mediante agevolazioni concesse nella forma di contributo in conto capitale, attraverso le seguenti Misure agevolative:
Misura A – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea presso EUIPO (Ufficio
dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici;
Misura B – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (OrganizzazioneMondiale
per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente Bando le imprese che, alla data di presentazione della domanda di
partecipazione, siano in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti di ammissibilità:

  • avere una dimensione di micro, piccola o media impresa;
  • avere sede legale e operativa in Italia;
  • non essere in stato di liquidazione o scioglimento e non essere sottoposte a procedure concorsuali ed essere in regola con
    l’assolvimento degli obblighi contributivi attestati dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC);
    essere titolari del marchio oggetto della domanda di partecipazione;

per la misura A:

  • aver effettuato, a decorrere dal 1° giugno 2020, il deposito della domanda di registrazione presso EUIPO del
    marchio oggetto dell’agevolazione e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito;
  • nonché aver ottenuto la registrazione, presso EUIPO, del marchio dell’Unione europea oggetto della domanda di
    partecipazione. Tale registrazione deve essere avvenuta in data antecedente la presentazione della domanda di
    partecipazione;

per la Misura B:

  • aver effettuato, a decorrere dal 1° giugno 2020, almeno una delle seguenti attività:
    il deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso
    UIBM o di un marchio dell’Unione europea registrato presso EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle
    relative tasse di registrazione;
  • il deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata
    domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse
    di registrazione;
  • il deposito della domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e aver
    ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione; nonché
  • aver ottenuto la pubblicazione della domanda di registrazione sul registro internazionale dell’OMPI (Madrid
    Monitor) del marchio oggetto della domanda di partecipazione. La pubblicazione della domanda di
    registrazione del marchio sul registro internazionale dell’OMPI (Madrid Monitor) deve essere avvenuta in
    data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione

Entità e forma dell’agevolazione

Per la Misura A, le agevolazioni sono concesse nella misura del 80% delle spese ammissibili sostenute per le tasse di
deposito e dell’80% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici nel rispetto degli importi
massimi previsti.

Per la Misura B, le agevolazioni sono concesse nella misura dell’90% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei
servizi specialistici nel rispetto degli importi massimi previsti – secondo il seguente prospetto – per ciascuna tipologia e
comunque entro l’importo massimo complessivo per marchio di € 9000,00 .

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al
raggiungimento del valore complessivo di € 25.000,00.
Le risorse finanziarie disponibili per l’annualità 2023 ammontano ad euro 2.000.000,00.

Attività finanziabili e spese ammissibili

Per la Misura A e la misura B sono agevolabili le spese sostenute per le tasse di deposito e/o per l’acquisizione dei
servizi specialistici direttamente collegati alla progettazione del marchio, consulenze relative al deposito.

Per la Misura A, sono agevolabili le spese sostenute per le tasse di deposito e/o per l’acquisizione dei servizi specialistici di
seguito indicati:

  • Progettazione della rappresentazione. Il servizio si riferisce alla elaborazione della rappresentazione del marchio (ad
    esclusione del marchio denominativo) e deve essere effettuato da un professionista grafico titolare di partita IVA relativa
    all’attività in oggetto o da un’azienda di progettazione grafica/comunicazione.
  • Assistenza per il deposito. Il servizio si riferisce all’assistenza per la compilazione della domanda di marchio
    dell’Unione europea ed alle conseguenti attività di deposito presso EUIPO e deve essere effettuato da un consulente in
    proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli
    avvocati o da un centro PATLIB – Patent Library.
  • Ricerche di anteriorità. Il servizio si riferisce all’attività di verifica dell’eventuale esistenza di marchi identici e/o di
    marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio;
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni seguenti al deposito della
    domanda di registrazione;
  • Tasse di deposito presso EUIPO.

Per la Misura B, sono agevolabili le spese sostenute per le tasse di registrazione e/o per l’acquisizione dei servizi specialistici di
seguito indicati:

  • Progettazione della rappresentazione. Il servizio si riferisce alla elaborazione della rappresentazione del marchio (ad
    esclusione del marchio denominativo) utilizzato come base per la domanda internazionale, a condizione che quest’ultima
    venga depositata entro 6 mesi dal deposito della domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO. Il servizio deve
    essere effettuato da un professionista grafico titolare di partita IVA relativa all’attività in oggetto o da un’azienda di
    progettazione grafica/comunicazione.
  • Assistenza per il deposito. Il servizio si riferisce all’assistenza per la compilazione della domanda di marchio
    internazionale ed alle conseguenti attività di deposito presso UIBM o EUIPO o presso OMPI (per le sole designazioni
    successive) e deve essere effettuato da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà
    industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro PATLIB – Patent Library.
  • Ricerche di anteriorità. Il servizio si riferisce all’attività di verifica dell’eventuale esistenza di marchi identici e/o di
    marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio;
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della
    domanda di registrazione;
  • Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale .

Tutte le spese devono risultare da fatture emesse a decorrere dal 1° gennaio 2020 e comunque in data antecedente la
presentazione della domanda di partecipazione.
La domanda di partecipazione, a pena di esclusione, è compilata esclusivamente tramite la procedura informatica e secondo le
modalità indicate al sito www.marchipiu23.it. Le risorse sono assegnate con procedura valutativa a sportello.

Richiedi un’analisi di fattibilità o ottieni più informazioni

    Vuoi conoscere le altre opportunità disponibili per la tua impresa? Clicca qui e segui gli appuntamenti di Impresa Possibile!

    Potrebbe anche interessarti

    • Invitalia: ON – Oltre nuove imprese a tasso zero
    • ISMEA – Interventi finanziari a sostegno delle imprese del settore agricolo e agroalimentare
    • MIPAAF – Fondo per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano