PNRR agricoltura 2023: ammodernamento macchine agricole

PNRR agricoltura 2023: ammodernamento macchine agricole - Molo 4.0
Contributo  Contributi a fondo perduto
Beneficiari
  • Imprese agromeccaniche

  • Micro, piccole e medie imprese agricole e le loro cooperative e associazioni

 Entità dell’agevolazione
  • Aliquota massima di contributo fino al 65% dei costi di investimento ammissibili
  • fino all’*80%* per i giovani agricoltori
Obiettivo

 Sostegno volto a favorire la manutenzione e la sostituzione delle macchine per l’agricoltura     

Stato  In attesa di attivazione

PNRR agricoltura 2023: ammodernamento macchine agricole

Descrizione

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) ha recentemente rilasciato il decreto n. 413219/2023, il quale stabilisce le procedure per l’emissione dei bandi regionali dedicati alla distribuzione di 400 milioni di euro, destinati all’ammodernamento delle macchine agricole. Questo provvedimento rappresenta una delle sotto-misure del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) volta a promuovere l’innovazione e la meccanizzazione nell’ambito dell’agricoltura e dell’industria alimentare.

L’obiettivo principale consiste nel favorire sia la manutenzione che la sostituzione delle attrezzature, promuovendo la ricerca e l’adozione di strumenti di lavoro più avanzati e innovativi.

Soggetti beneficiari

Possono accedere ai benefici di questa agevolazione le seguenti categorie:

  • imprese agromeccaniche;
  • micro, piccole e medie imprese agricole e le loro cooperative e associazioni.

Requisiti

I requisiti per beneficiare del bando per l’ammodernamento delle macchine agricole 2023 sono i seguenti:

  • Iscrizione alla competente CCIAA ed essere titolare di partita IVA;
  • Avere Fascicolo Aziendale confermato e aggiornato ai sensi dell’art. 43 del decreto-legge n. 76 del 2020;
  • Le micro, piccole medie imprese agricole e le loro cooperative e associazioni non devono essere Imprese in difficoltà ai sensi della normativa europea sugli Aiuti di Stato;
  • Essere nelle condizioni di “assenza di reati gravi in danno dello Stato e dell’Unione Europea”.

Entità, forma dell’agevolazione e spese ammissibili

Il sostegno finanziario per l’ammodernamento delle macchine agricole 2023 viene erogato come contributo a fondo perduto. L’importo esatto del contributo sarà determinato dalle Regioni, ma ci sono dei limiti massimi stabiliti dalla legge:

  • Per la maggior parte delle imprese, il contributo può coprire fino al 65% dei costi ammissibili per l’investimento;
  • Per i giovani agricoltori, il contributo può arrivare fino all’80% dei costi ammissibili.

Questo significa che una quota considerevole delle spese sostenute per l’acquisto di nuove attrezzature agricole può essere rimborsata attraverso questo contributo. In particolare, i giovani agricoltori possono ricevere un sostegno ancora più grande, con un contributo che può coprire fino all’80% delle spese ammissibili. Questo rappresenta un forte incentivo per l’innovazione e la modernizzazione nel settore agricolo.

Le spese ammissibili che rientrano nel bando per l’ammodernamento delle macchine agricole 2023 riguardano l’acquisto di attrezzature per la produzione agricola. Queste spese possono essere recuperate sotto forma di credito fiscale.

Richiedi un’analisi di fattibilità o ottieni più informazioni

    Vuoi conoscere le altre opportunità disponibili per la tua impresa?

    Clicca qui e segui gli appuntamenti di Impresa Possibile!

    Potrebbe anche interessarti

    • Invitalia: ON – Oltre nuove imprese a tasso zero
    • ISMEA – Interventi finanziari a sostegno delle imprese del settore agricolo e agroalimentare
    • MIPAAF – Fondo per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano