MIMIT Scoperta Imprenditoriale – Contributi a fondo perduto

Contributo Contributi a fondo perduto
Beneficiari
  • Grande Impresa
  • PMI e Micro Imprese
 Entità dell’agevolazione
  • I progetti devono essere realizzati nei territori delle regioni meno sviluppate e prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 1 milione di euro e non superiori a 5 milioni di euro.
Obiettivo
  • Sostenere progetti di ricerca e sviluppo, da realizzare nei territori delle regioni meno sviluppate, finalizzati a individuare traiettorie tecnologiche e applicative evolutive della stessa.
Stato bando Attivo

MIMIT Scoperta Imprenditoriale – Contributi a fondo perduto

Descrizione

L’intervento, parte del Programma Nazionale Ricerca, Innovazione e Competitività 2021-27, supporta progetti di ricerca e sviluppo nelle regioni meno sviluppate. Tali progetti devono essere allineati con le tematiche della Strategia nazionale di specializzazione intelligente per identificare avanzamenti tecnologici e applicativi.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di tutte le dimensioni con almeno due bilanci approvati al momento della richiesta, operanti nei settori industriali, agroindustriali, artigianali, e nei servizi all’industria, insieme ai Centri di ricerca. Gli organismi di ricerca possono collaborare come co-proponenti in progetti congiunti con tali soggetti.

Entità e forma dell’agevolazione

L’agevolazione riguarda investimenti come:

  • assunzioni e personale;
  • acquisto di attrezzature e macchinari;
  • consulenze/servizi;
  • marchi, brevetti e design;
  • Ricerca e sviluppo/innovazione.

I progetti devono essere realizzati nei territori delle regioni meno sviluppate e prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 1 milione di euro e non superiori a 5 milioni di euro.

Le agevolazioni sono offerte in due forme competitive:

  • nella forma di finanziamento agevolato al 50% per tutti i costi e le spese ammissibili;
  • nella forma di contributo diretto alla spesa, con percentuali varie (35% per piccole imprese, 30% per medie imprese, 25% per grandi imprese).

Per gli Organismi di ricerca, le agevolazioni sono concesse esclusivamente nella forma di contributo diretto alla spesa, pari al 60% per attività di ricerca industriale e 40% per costi e spese ammissibili per lo sviluppo sperimentale.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • Il personale del soggetto proponente coinvolto nel progetto, compresi tecnici, ricercatori e personale ausiliario, limitatamente alle attività di ricerca e sviluppo dell’iniziativa.
  • Gli strumenti e le attrezzature di nuova fabbricazione, nei limiti di utilizzo per il periodo e gli scopi del progetto di ricerca e sviluppo.
  • I servizi di consulenza, ricerca contrattuale e altri servizi necessari per le attività del progetto di ricerca e sviluppo, compresa l’acquisizione o licenza di risultati di ricerca, brevetti e know-how.
  • Costi generali relative al progetto.
  • Materiali utilizzati per lo sviluppo del progetto.

I progetti di ricerca e sviluppo devono essere realizzati in forma collaborativa, seguendo una delle seguenti modalità:

  1. Progetto con massimo tre soggetti proponenti, inclusa l’impresa capofila, con almeno una micro, piccola o media impresa tra i proponenti. Ogni soggetto deve contribuire almeno al 10% dei costi ammissibili, utilizzando contratti di rete o altre forme contrattuali di collaborazione.
  2. Progetto guidato da una micro, piccola o media impresa, con partecipazione di soggetti esterni che contribuiscano almeno al 10% dei costi totali attraverso servizi di ricerca, consulenza o ricerca contrattuale.

La durata dei progetti deve essere compresa tra 18 e 36 mesi.

L’avvio delle attività deve avvenire entro 3 mesi dalla concessione dell’agevolazione e successivamente alla presentazione della domanda, che sarà disponibile a partire dal 24 gennaio 2024.

Quest’ultima, dovrà essere redatta e presentata esclusivamente in via telematica, insieme a tutta la documentazione necessaria, mediante la procedura disponibile nel sito internet del Soggetto gestore.

Richiedi un’analisi di fattibilità o ottieni più informazioni

    Vuoi conoscere le altre opportunità disponibili per la tua impresa?

    Clicca qui e segui gli appuntamenti di Impresa Possibile!

    Potrebbe anche interessarti

    • Invitalia: ON – Oltre nuove imprese a tasso zero
    • ISMEA – Interventi finanziari a sostegno delle imprese del settore agricolo e agroalimentare
    • MIPAAF – Fondo per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano