INVITALIA: Bonus Export Digitale Plus – Contributi a fondo perduto

Contributo Contributi a fondo perduto
Beneficiari
  • PMI e Micro Imprese
  • Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit)
 Entità dell’agevolazione
  • Il contributo previsto dal bonus fornisce contributi “de minimis” con importi variabili per le mPI e le reti aderenti ai consorzi, con un fondo totale di 30 milioni di euro.
Obiettivo
  • Il Bonus Export Digitale Plus offre contributi per promuovere l’esportazione e internazionalizzazione delle mPI manifatturiere, anche aderenti alle rete o ai consorzi, tramite soluzioni digitali e consulenze.
Stato bando Bando Attivo

INVITALIA: Bonus Export Digitale Plus – Contributi a fondo perduto

Descrizione

Il Bonus Export Digitale Plus offre contributi per promuovere l’esportazione e l’internazionalizzazione delle mPI manifatturiere, inclusi membri di reti o consorzi, attraverso soluzioni digitali e consulenze per l’export disponibili sul mercato.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare del contributo le mPI manifatturiere (codice ATECO C) con sede in Italia, anche costituite in forma di reti o consorzi, costituiti da almeno cinque imprese, devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • hanno meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo fino a 10 milioni di euro;
  • hanno un’attività di fatturazione di prodotti commerciali avviata da almeno un anno;
  • possiedono sede legale o operativa in Italia.

Per tutti coloro che hanno precedentemente beneficiato del Bonus per l’Export Digitale possono richiedere il contributo previa rendicontazione.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo previsto dal bonus fornisce contributi in regime “de minimis” con importi variabili per le mPI e le reti aderenti ai consorzi, con un fondo totale di 30 milioni di euro:

  • alle mPI, viene concesso un importo pari a euro 10.000,00, a fronte di spese ammesse di importo non inferiore, al netto dell’IVA, ad euro 12.500,00;
  • alle reti soggetto e ai consorzi, costituiti da almeno cinque imprese, per un importo pari a euro 22.500,00, a fronte di spese ammesse di importo non inferiore, al netto dell’IVA, ad euro 25.000,00; non sono erogabili contributi a fronte di spese ammesse inferiori a euro 25.000,00.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • Costi per consulenze mirate all’implementazione di soluzioni digitali, compresa la progettazione e la personalizzazione di architetture informatiche funzionali all’espansione internazionale.
  • Investimenti per lo sviluppo di sistemi di e-commerce internazionale, compresi siti web e/o app mobile, con possibilità di sincronizzazione con marketplace globali di terze parti.
  • Realizzazione di sistemi di e-commerce con automatizzazione delle operazioni di gestione dei prodotti online e integrazione con i sistemi CRM aziendali tramite API.
  • Servizi accessori all’e-commerce, come soluzioni di pagamento intelligenti, creazione di cataloghi prodotti, servizi di traduzione, fotografia e video, web design e strategie di content marketing.
  • Elaborazione di una strategia di comunicazione e promozione per l’export digitale, focalizzata sui prodotti, sui mercati esteri e sui canali di vendita online selezionati.
  • Attività di digital marketing per supportare l’internazionalizzazione, comprese campagne promozionali digitali, ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), costi per backlink e marketing sui motori di ricerca (SEM), content marketing, inbound marketing, couponing e presenza sui social media, nonché spese per generazione e coltivazione di potenziali clienti.
  • Servizi di gestione dei contenuti (CMS) per rinnovare siti web al fine di migliorare la visibilità sui mercati esteri.
  • Costi per l’utilizzo di piattaforme SaaS per la gestione della visibilità e del content marketing, al fine di favorire il processo di esportazione.
  • Consulenze per lo sviluppo di processi organizzativi e di risorse umane mirati all’espansione sui mercati internazionali.
  • Aggiornamento dell’hardware necessario per supportare i processi menzionati sopra.

Le richieste di contributo possono essere presentate presso lo sportello gestito da Invitalia e verranno valutate secondo l’ordine di ricezione e la disponibilità di fondi.

Richiedi un’analisi di fattibilità o ottieni più informazioni

    Vuoi conoscere le altre opportunità disponibili per la tua impresa?

    Clicca qui e segui gli appuntamenti di Impresa Possibile!

    Potrebbe anche interessarti

    • Invitalia: ON – Oltre nuove imprese a tasso zero
    • ISMEA – Interventi finanziari a sostegno delle imprese del settore agricolo e agroalimentare
    • MIPAAF – Fondo per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano