Aiuti alle cantine sociali per i maggiori oneri finanziari dei tassi di interesse sui mutui e prestiti

Contributo     Contributo a fondo perduto
Beneficiari
  • Associazioni/Onlus/Consorzi (no profit)
Entità dell’agevolazione
  • Compensare i maggiori oneri finanziari con una dotazione di € 3.851.624,11.
Obiettivo
  • L’iniziativa sostiene le Cantine Sociali cooperative, gravate da maggiori oneri finanziari a causa dell’aumento dei tassi di interesse su mutui e prestiti a breve e lungo termine, legato alla crisi causata dal conflitto Russia-Ucraina.
Stato      Bando attivo (chiusura 07/06/2024)

Aiuti alle cantine sociali per i maggiori oneri finanziari dei tassi di interesse sui mutui e prestiti – Contributi a fondo perduto

Descrizione

Il contributo è destinato a sostenere le Cantine Sociali cooperative, gravate da maggiori oneri finanziari a causa dell’aumento dei tassi di interesse su mutui e prestiti a breve e lungo termine, legato alla crisi causata dal conflitto Russia-Ucraina.

Soggetti beneficiari

Sono beneficiarie della misura le Cantine Sociali cooperative con sede legale e operativa in Sicilia, che trasformano uve e commercializzano vini prodotti nel territorio regionale.

Alla data di presentazione della domanda, i beneficiari devono: essere attive nella trasformazione delle uve e nella commercializzazione dei vini, essere iscritte al registro delle imprese della CCIAA e avere sede operativa e legale in Sicilia.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo mira a compensare i maggiori costi finanziari dovuti all’aumento dei tassi di interesse su mutui e prestiti a breve e lungo termine, con una dotazione finanziaria di € 3.851.624,11.

Attività finanziabili e spese ammissibili

Il bando supporta i beneficiari che hanno subito maggiori costi finanziari dal 24 febbraio 2022 al 30 maggio 2024, inclusi quelli accesi prima del 24 febbraio 2022, basandosi sulla media dei tassi di interesse armonizzati per prestiti a società non finanziarie rilevati dalla Banca d’Italia nel triennio precedente.

Le domande devono essere inviate all’indirizzo PEC: direzione.irvos@messaggipec.it.

Non vi sono criteri di selezione: tutte le istanze che soddisfano le condizioni di ammissibilità saranno finanziate.

Se le risorse disponibili non sono sufficienti per soddisfare tutte le richieste, verranno ripartite proporzionalmente tra le cantine sociali idonee.

Aiuti alle cantine sociali per i maggiori oneri finanziari dei tassi di interesse sui mutui e prestiti – Clicca qui per leggere il bando ufficiale di ”Aiuti alle cantine sociali per i maggiori oneri finanziari dei tassi di interesse sui mutui e prestiti”

Richiedi un’analisi di fattibilità o ottieni più informazioni

    Potrebbe anche interessarti

    • FRI-TUR: Fondo rotativo imprese per il sostegno alle imprese e gli investimenti di sviluppo nel turismo
    • ZES UNICA per il Mezzogiorno – Crediti d’imposta
    • Insediamento giovani agricoltori 2024 – Contributi a fondo perduto